mercredi 25 mai 2011

"See You Soon..."-Interview à Federica Evelyne Manca (by Gaia M.)

Ci siamo conosciute grazie a Facebook,
la scovai in un gruppo dedicato a Sid Vicious.
Mi colpii per la foto del profilo, una campagna pubblicitaria Calvin Klein anni '90,
favolosa.
La proposta di creare un blog insieme venne da lei, ed io accettai volentieri.
Oggi siamo arrivate fino a qui, ma purtroppo per problemi tecnici 
non potrà più postare (direttamente) su questo blog,
io farò le sue veci.
Tranquilli non è un addio...
***
Recentemente è stata dedicata una mostra ad Alexander McQueen;
trovi che dopo la sua morte il brand abbia perso un po' della sua originalità?
"Trovo che il lavoro di Sarah Bourton sia ottimo, detto cio' è ovvio che il brand non puo' che perdere con la prematura morte di un genio , tale era McQueen perchè di certo erano tante le folli stupefacenti idee che ci avrebbe ancora regalato, ora vedendo le collezioni non piu' segnate da lui vedo un'ottimo lavoro ma principalmente una ricalcatura e omaggio di precendenti collezioni-lavori, ed il tutto mescolato in alcuni casi, in altre vedo il difetto del puntare sul gotico, cadendo nella sottile linea che separava tale gotico a lo stile McQueen"
L'estate è alle porte, secondo te come ci si dovrebbe vestire
senza risultare volgari?
"La volgarità è sempre una questione di avere o non avere classe, una cosa che nasce al di fuori dell'abbigliamento anche se detto cio' il vestito è fondamentale, io consiglio indumenti in seta, lino, cotone di tonalità chiare e di terra, sandali gladiators, puntare su la semplicità dei tessuti, forme e materiali ma comunque un' eleganza pratica che punta sulla qualità del prodotto"

Qual'è la tua più grande aspirazione professionale nella vita?
"Una sola aspirazione non mi è possibile dirla, dunque le diverse sono: modella, fotografa, scrittrice, lavorare per una rivista di moda, poeta, ... ed avrei anche altre aspirazioni ma queste sono quelle che davvero fanno più parte del mio voler disperato"

La tua più grande paura?
"La solitudine, non essere amata, vivere con un malessere psicologico fisico senza fine"

Com'è il tuo rapporto con l'altro sesso?
"Molto buono, visto che vado molto più d'accordo con gli uomini che con le donne. Di base trovo che gli uomini hanno molti meno difetti, sono meno falsi , non fingono, la prima impressione è spesso la buona, non perdono tempo in maschere di presunta gentilezza, se sono stronzi lo vedi subito"

Cosa fai per distrarti da momenti particolarmente tristi?
"Dipende, se posso cerco di stare con le persone a cui voglio bene o sennò finisco nel ritrovarmi in situazioni poco raccomandabili..."

Fumi sigarette?
"Io fumo poco: posso stare giorni senza sigarette oppure in due giorni fumarmi un pacchetto, insomma non posso definirmi una vera fumatrice, amo dire che per me è una questione di estetica e gestualità; inoltre mio padre era un'affascinante fumatore Marlboro red e avendo una inconscia mania a voler fare tutto cio' che ha fatto è una delle ragioni per la quale ho iniziato e anche della scelta di fumare Marlboro (rosse o light) o anche le Tigra (che si trovano solo in Belgio se non sbaglio)"

Sei favorevole all'uso di droghe (leggere e pesanti)
ed a tuo parere, quali possono essere i motivi che spingono una persona a drogarsi?
"Io mi ritengo favorevole alla legalizazzione delle droghe per il fatto che si risolverebbero molti problemi sulle sostanze tagliate male ecc... Sul fatto in se invece non posso dirmi ne favorevole ne contro, perchè sono consapevole che sono composte da un doppio specchio, da un lato il paradiso artificiale, dall'altro tutti i problemi che vengono con la dipendenza.... I motivi che spingono al consumo di tali sostanze cambiano da persona a persona ma se ne potrebbe parlare per ore, in breve posso dire che noi viviamo nello schifo, c'è chi non ha nemmeno un minimo di speranza e dunque ci è facile accettare un' ingannevole ma presente e veritiera sensazione ricercata, dunque il motivo che spinge è il scappare, il scappare dalla depressione, dalla monotonia, dal dolore, da qualcosa che non sappiamo, e anche dal nulla"

Cos'è per te l'amore?
"Per me l'amore è voler l'infinità immortale degli istanti con chi ami, il desiderio e la ricerca della sua voce,
della sua pelle che ti cerca e ti rinchiude. L'amato nei suoi difetti e pregi, ti faresti uccidere da lui
pur di star con lui o far parte di un suo piano.
L'amore è piacere e dolore, lacrime versate sulle lenzuola, 
è l'unica cosa che serve per vivere"

In che posto vorresti essere adesso?
"In un posto dove sono amata, me ne frego del luogo in se, tale non da felicità ma ciò che lo circonda,
vale a dire persone. Una pattumiera è stupenda se visitata per mano di chi ami"

Come definiresti il tuo attuale stato d'animo?
"Nella speranza di momenti migliori, depressa, stufa e delusa da tutti, preoccupata che nulla cambi,
che nessuno cambi verso di me"
Contatti:
i suoi due blog

Dress Me Magazine
(by Mariel Bennett)
-Contributing Editor-

1 commentaire:

  1. Buongiorno,
    Vi contatto tramite commento perché non ho trovato nessun altro modo per farlo.
    Vorrei farvi conoscere il servizio Paperblog, http://it.paperblog.com che ha la missione di individuare e valorizzare i migliori blog della rete. I vostri articoli mi sembrano adatti a figurare tra le pagine del nostro magazine Lifestyle e mi piacerebbe che voi entraste a far parte dei nostri autori.

    Sperando di avervi incuriosito, vi invito a contattarmi per ulteriori chiarimenti,

    Silvia

    silvia [at] paperblog.com
    Responsabile Comunicazione Paperblog Italia
    http://it.paperblog.com

    RépondreSupprimer